giovedì 10 febbraio 2011

come faccio a gonfiarle?

Pubblicato da casalinga patrizia a 14:15
io lavoro in un laboratorio. Sono abituata a seguire protocolli, ricette, metti un tot di questo, aggiungi un tot di quest'altro, mischia bene, scalda un po..ed ecco pronto...
io adoro le torte. e ora che sto allattando ancora di più. con la scusa che Bianca non mangia nulla faccio torte! che puntualmente mangio io! Faccio torte! che puntualmente non si gonfiano! perché??? metti un po di farina, poi aggiungi le uova, lo zucchero..mischia bene, scalda un po..ed ecco pronto...ma sgonfio....
io non amo particolarmente la frutta. cosi ho pensato..kiwi e pere in casa da una settimana che ci faccio??? e ho trovato questa semplice ricetta....torta soffice mascarpone, kiwi e pere..
deve venire per forza...così semplice..e mi dico stavolta tutto a mano senza nemmeno il frullatore...
e cosi..un po di pere, i pezzetti di kiwi, il mascarpone...e tutto il resto...mischia bene, scalda un po..ed ecco pronto..soffice ma sgonfia!!
ma perché? perché? perché?
io questa volta però nonostante tutto..ho fatto centro..la torta è piaciuta! a tutti! ma è li piatta su un piatto...

6 commenti:

Princesse on 10 febbraio 2011 15:40 ha detto...

Se sono torte che non prevedono l'uso di lievito potresti provare comunque a metterne un pochino... se invece c'è già... non so, un tipico problema è lo sbalzo di temperatura, ad esempio se apri il formo prima che la lievitazione sia finita (solitamente una mezz'oretta).
Un consiglio che ti do è di usare sempre il forno statico, e soprattutto se hai un programma apposito per i dolci, prova a non usarlo... in parecchi forni il problema è proprio quello!!

Plotina on 10 febbraio 2011 17:28 ha detto...

Ciao... forse può aiutare non aprire mai il forno fino a fine cottura e anche lì, lasciarlo poi raffreddare dentro al forno (poi dipende anche un po' dalle ricette...), attenersi alle gradazioni indicate (distinguendo fra forno ventilato oppure no) e usare lo lievito...
ma se si sgonfiano proprio tutte, secondo me, è un problema di forno...

casalinga patrizia on 11 febbraio 2011 09:52 ha detto...

eccoooooo il forno!!! sarà mica lui?? ma io metto sempre la manopola su quel simbolino delle due linee una sopra e una sotto...non è statico???
e poi devo lasciare la torta mezz'ora dentro dopo che è cotta????
adesso ho bisogno di un altra ricetta per provare se cambia qualcosa...
ma la teglia non c'entra niente vero?? tipo voi che diametro usate???

simo.com on 11 febbraio 2011 17:03 ha detto...

cambia forno!

Gastronomia Andreani on 20 febbraio 2011 22:03 ha detto...

Prova questa, ricetta collaudata, la facciamo sempre.
Ingredienti:
1 vasetto di yogurt magro
2 vasetti di zucchero
4 uova
3 vasetti e mezzo di farina 00
1 vasetto di cacao amaro
(se la vuoi bianca metti 4 vasetti e mezzo di farina e basta)
1 vasetto di olio di semi di mais
mezzo vasetto di rhum (va bene anche il latte)
1 bustina + mezzo cucchiaino di lievito per dolci

Prima di tutto imburra uno stampo rotondo del diametro di 28 cm circa. Poi separa i tuorli dagli albumi e monta a neve ben ferma gli albumi (fallo all'inizio, così le pale del frullatore saranno ben pulite, altrimenti gli albumi non si montano). Mettili da parte, riprendi il frullatore e frulla in un'altra ciotola (grande, xché è lì che poi farai tutto l'impasto) i 4 tuorli insieme alla zucchero. Quando avrai frullato bene aggiungi l'olio, il rhum(o latte) e frulla di nuovo. Poi aggiungi la farina e il cacao (o solo la farina) ben setacciati. Assicurati che il forno sia arrivato alla temperatura che ti serve, in questo caso 180 °C e solo a questo punto aggiungi il lievito in polvere, anche questo setacciato. Mescola velocemente con il frullatore. Adesso rovescia gli albumi montati sull'impasto e con un mestolo (non usare il frullatore) mescola delicatamente dall'alto verso il basso per incorporarle (non girare come se maneggiassi il sugo, è importante). Inforna e fai cuocere per 25/30 minuti.

Consigli:
- da quando metti il lievito a quando inforni devono passare non più di 5 minuti, altrimenti il lievito perde la sua forza e il dolce non si alza

- non aprire il forno prima di 25 minuti, per nessun motivo! Si sgonfierebbe...

- dopo i 25 minuti controlla la cottura con uno stecchino lungo, se lo tiri fuori asciutto togli il dolce dal forno e toglilo anche dalla teglia. Se lo si lascia in forno, anche se spento, si secca troppo.

- se vuoi puoi aggiungere all'impasto una o due pere a dadini, o mele, banane...

- se hai la funzione "ventilato + grill sopra" o solo "ventilato" metti quelle

Se non viene neanche questo, allora è proprio arrivato il momento di ricomprare un bel forno :) Facci sapere come va a finire! Un abbraccio!!

casalinga patrizia on 21 febbraio 2011 12:40 ha detto...

fatta giusto ieri....però con una tortiera da 24 e forno ventilato....e si è alzataaaaaaaaaaaa..che soddisfazione...
ma la storia del lievito gli ultimi 5 minuti è una chicca...grazie del consiglio....

Posta un commento

Bianca

Lilypie Third Birthday tickers

Agata

Lilypie First Birthday tickers

Abbey

PitaPata Dog tickers

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
 

A casa della casalinga Patrizia Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez