giovedì 30 dicembre 2010

domani è l'ultimo giorno

Pubblicato da casalinga patrizia a 14:50 2 commenti
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010 che mi ha portato un sacco di cose...e tutte allo scadere..e che mi porterò dietro per un bel po di anni a venire...
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010 che mi ha visto girovagare per la Spagna e tornare con una pancia gonfia...
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010 che mi ha visto accettare una proposta imprevista, magica e perfetta e alla fine, in realtà, anche desiderata...
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010..che mi ha visto mamma di nuovo, di nuovo di un altra femmina....
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010..che mi ha fatto finalmente trovare la casa dei sogni e che farà si che il 2011 sia già denso di impegni, occupazioni, pensieri...
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010 che ha fatto si che vedessi Bianca crescere giorno dopo giorno, con il suo carattere, con i suoi ricci alla Branduardi e con i suoi sorrisi...
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010 che mi ha portato anche una macchina nuova (lo so che è venale questo pensiero...ma è d'obbligo..dopo più di 10 anni di macchina scassata..)
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010 che mi ha fatto incontrare persone straordinarie, sia vecchie che nuove..perché alla fine essere mamma è un po anche questo..ritrovare amici perduti nel tempo e incontrare amici nuovi lungo il cammino...
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010 che è volato via, all'improvviso...senza che me ne accorgessi...senza che natalino facesse capolino come tutti gli anni..perché mi pensavo ancora qua con una pancia ad aspettare e invece....
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010...che avrei bisogno di tempo per ripensare ad ogni suo momento, ad ogni suo attimo e che magari mi dimentico qualche evento importante...
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010 che finisce con gli auguri alla mia amica più cara, che in questo momento è lontana..nel "caldo" Marocco (vedi anche a noi il 2010 ha portato il marocco..con i suoi colori e i suoi odori..)..a trascorrere gli ultimi giorni nel deserto..e a cui auguro un felicissimo compleanno, uno splendido fine anno e un meraviglioso inizio..dove tutti i suoi desideri possano avverarsi...
domani è l'ultimo giorno dell'anno..di questo 2010 che come ogni anno finirà assieme agli amici di sempre, quelli più cari, quelli delle occasioni speciali...condividendo la nostra tavola, la nostra casa, in una serata che quest'anno voglio proprio che sia speciale...magica...
Un augurio di cuore a tutti!!! e che 2011 sia!!!

sabato 25 dicembre 2010

il più bel regalo...

Pubblicato da casalinga patrizia a 17:26 0 commenti
mattina di natale! ore 9.00! pesata quoidiana! la bilancia finamente è passata da quel 2.750 ad un 2.840..dopo quasi una settimana esatta! Agata ha ricominciato a crescere....e ora speriamo che si possa solo risalire...
Grazie Babbo Natale!! Che nel frattempo stanotte passando di qua ti sei mangiato i bisoctti fatti dalla zia Anna e hai bevuto un bicchiere di latte nella tazza rosa di Bianca..
e che ci hai lasciato questo....





e un sacco di altri regali creativi...



mercoledì 22 dicembre 2010

le lillichette

Pubblicato da casalinga patrizia a 15:18 1 commenti
ci sono tante cose che a Bianca non vanno meglio, o meglio cose che devono essere in una certa maniera..e che dico certa maniera..in quella maniera e basta...tipo mettere il piatto in un certo modo, scegliere le posate e il bicchiere con cui mangiare, non fare la pipì prima di andare a letto con un ritorno all'esser piccola con conseguente marea notturna nel suo e nostro letto...essere presa in braccio in un certo modo e salire le scale in un altro se no bisogna ridiscendere e risalire nel modo corretto..
ma c'è una cosa che proprio non sopporta....le lillichette!!! e che sono??? avete presente quelle etichette stile lenzuolo che attaccano ai vestiti...beh in quelli per bambini le lillichette arrivano ad essere lunghe addirittura come una manica o un pantalone stesso..e poi girano sempre in coppia se non in numero maggiore e stanno li..ad indicare chissà cosa..."fatto in cina, lavarla cosi, puro cotone o cotone tot e altra sostanza tot"...più un altra serie di informazioni che penso nessuno abbai mai letto e mai avrà intenzione di fare...
e io mi chiedo e forse qualcuno saprà darmi una risposta perché le devono fare cosi lunghe, cosi ingombranti e cosi fastidiose queste lillichette????
e insomma che tutte le volte che ci mettiamo un paio di mutande nuove abbiamo queste lillichette che ci prudono il sedere e che ci escono da una gamba come a dire "ehi ma mi hai letto??""...
insomma non so se capita anche a voi ma noi passiamo il nostro tempo a litigare con queste lillichette e a eliminarle cercando di tagliarle proprio in cima in cima...perché poi se no danno fastidio lo stesso e i pantaloni nuovi comprati apposta per la festa di natale dell'asilo mica si possono mettere....
mannaggia ste lillichette!!!

P.S. la festa di natale dell'asilo in cui ci si doveva vestire rigorosamente di bianco o di rosso e che ha visto me alle prese con la cucitura di campanelline su una cintura rossa fuoco..è finita con la vista da lontano di un babbo natale...con un doppio piatto di patate al forno e con una febbre 40 che ci ha fatto dormire per quelle 14 ore di seguito....

P.P.S. nel frattempo avevamo a casa il babbo in malattia e per non farci mancare nulla siamo pire finiti al pronto soccorso perché la piccolissima della casa aveva smesso di mangiare a causa del raffreddore con conseguente calata vorticosa della produzione di latte e con Abbey che non fa altro che spostarsi da un divano ad un letto perchè tutti pare si siano dimenticati di lei....

P.P.S. però siamo riusciti nonostante tutto a preparare i regalini di natale per gli amichetti....PLASTILINA COLORATA HANDMADE con tanto di ricetta allegata e auguri personalizzati...

Insomma BUON NATALE!!!!

martedì 21 dicembre 2010

art attack

Pubblicato da casalinga patrizia a 11:26 0 commenti


lunedì 13 dicembre 2010

Sono una ragazza fortunata

Pubblicato da casalinga patrizia a 13:44 0 commenti
si lo ammetto...
sono una ragazza fortunata...
ho due bambine bellissime (ok moh la smetto con sta storia...ma sarà il natale, e che tutti devo essere più zuccherosi...o forse sono sempre gli ormoni impazziti....),
un cane morbidone,
un lui sempre presente e vicino...
poche amiche ma più fidate di cosi non si può...
ora una casa..ma fra un po un altra..già perché alla fine l'abbiamo trovata la casa dei sogni e moh..ce la dobbiamo costruire...a fatica, mattone dopo mattone...ma già mi immagino il prossimo natale a guardare fuori dall finestra Abbey che corre in giardino sotto la neve e noi al calduccio della nostra cucina...
poi fra un po è natale..e quell'atmosfera alla fine mi è sempre piaciuta..e quest'anno sarà ancora meglio...che come dicevo nel commento a wonder, il mio regalo di natale l'ho già avuto...in anticipo di un mese...e me lo terrò stretto stretto...con un fiocco rosso in testa...
e cosi ho deciso di tentare la sorte anche stavolta..che non si sa mai..che il periodo è cosi fortunato che bisogna cogliere la palla al balzo...perché io moh ho gli ormoni che mi controllano ma di solito vedo sempre il bicchiere mezzo vuoto e sta fortuna mica potrà durare in eterno..
perciò come Charlie e con l'unico soldino che ho tento la fortuna....e partecipo al megagalattico, estraordinario, spectaculare, generosissimo..CHRISTMAS GIVEAWAY di WONDER

sabato 11 dicembre 2010

Finalmente a casa...

Pubblicato da casalinga patrizia a 17:21 0 commenti
hai passato la tua prima settimana di vita, lontana da casa, dal calore dei tuoi genitori e di tua sorella, dal sottofondo abbaiante di Abbey, e dalle grida e dalle risate, lontano dalla luce del sole e dal suo calore,...
hai passato la tua prima settimana di vita lontano da tutto quello di cui avresti avuto bisogno, il calore del corpo della tua mamma..già perché ancora non abbiamo potuto stenderci su un letto assieme corpo contro corpo ad annusarci, sfiorarci, toccarci, guardarci...gli odori di casa tua ti sono stati estranei per un intera settimana...
hai passato la tua prima settimana di vita in un luogo asettico, buio ma caldo, dove un sacco di mani diverse ti hanno cambiato, dato da mangiare, coccolato e addormentato..
hai passato la tua prima settimana di vita assieme ad un sacco di bimbi più sfortunati di te, ma che con forza e determinazione cercavano di crescere giorno dopo giorno, grammo dopo grammo...Marcello, Rita, Noemi, Vittoria, Francesco, Davide....
hai passato la tua prima settimana di vita e stai piano piano cominciando a crescere, a conoscere il latte della mamma, e finalmente oggi sei venuta a casa.
Questo è il mio augurio per te!! Perché tu possa crescere con tutto l'amore che posso darti, con tutto il calore, la forza e la determinazione...
e anche se non ci credevo dal primo momento che ti ho vista ti ho amato come la cosa più importante della mia vita!!
Benvenuta a casa AGATA!!!

lunedì 6 dicembre 2010

Bianca + Agata = 2 nascite

Pubblicato da casalinga patrizia a 23:28 3 commenti
E' nata Agata.
E' successo. In anticipo! Lei non voleva, in realtà! Ma gli eventi tutt'attorno forse si! E cosi è venuta al mondo! In questo freddo mondo! Lei che se ne stava cosi bene al calduccio, immersa in quel liquido caldo..che ad un certo punto ha deciso di fuoriuscire! Da solo..nella notte..e io mi sono svegliata di colpo..pensando..me la sono fatta addosso stavolta..perché per me alzarmi la notte per fare la pipì è sempre stato un supplizio..e invece no..il fiume continuava a scorrere e non si fermava..e intanto di la Bianca dormiva ignara degli eventi...
anche lei, quando è stato il suo momento non voleva uscire, anche lei stava bene al calduccio, coccolata dai suoni attutiti e dal liquido caldo che l'avvolgeva..
e cosi all'alba di un giovedì mattina inizia la corsa verso il mondo di agata..
cosi come due anni fa all'alba di un venerdì mattina era iniziata la corsa verso il mondo di Bianca.
In entrambi i casi, non una loro scelta...
La dinamica poi è stata la stessa, uguale, per entrambe..in fondo son sorelle...
e cosi una giornata di attesa, io e lui soli, ad aspettare il primo segno, la prima avvisaglia...
e invece niente..nulla..
e poi questa cosa esterna..per aiutare, per dare una svegliata all'utero perché si mettesse in moto, perché cominciasse a fare il suo lavoro..quello per cui è stato programmato..
cosi sia per l'una che per l'altra..un induzione..alla vita..
ma ancora nulla..per ore...
ed ecco i primi segnali, in crescendo piano piano, ma sempre più intensi e se la prima volta non li ho saputi gestire , questa volta mi è sembrata andar meglio..niente urli, niente arrampicate sui muri, niente docce bollenti..solo io stesa sul letto nel buio della notte con lui che dormiva (o cercava) di dormire appoggiato su una sedia...
poi se la prima volta ad un certo punto, all'improvviso un toc toc, forte, rapido di una piccola testa che era pronta, la seconda volta non ho avvertito il toc toc forte forte, ma una piccola sensazione, come una piccola porta socchiusa che cercava di aprirsi..una testolina che voleva uscire ma chiedendo "posso?'"...
e per entrambe a questo punto sono bastate poche spinte per sentire il loro primo piano, il loro primo urlo al mondo...ma se la prima volta il dolore era tutto da una parte, la seconda il dolore è stato tutto da un altra..più intenso, meno gestibile..tanto che ad un certo punto mica c'ho creduto alle voci che attorno a me facevano il tifo e gridavano " ci siamo..", "è qui." e cosi ho allungato una mano e l'ho sentita..la sua testolina e come già sapevo i suoi capelli neri...
e alla fine la sensazione, la libertà, lo svuotamento..e la nascita..
se due anni fa di Bianca...
venerdì 3 dicembre di Agata...
ma lei però questa volta non era proprio pronta, preparata a questo momento e cosi nonostante i suoi 2.600kg non aveva ancora completato la metamorfosi, ancora non era pronta a passare da vita acquatica a vita terrestre..
e cosi me l'hanno portata via...per accertamenti, per permetterle di finire la sua trasformazione...
lei sa bene...ora..e domani tornerà a casa...
la sorella maggiore non l'ha ancora vista..ne sente parlare, lo sente nell'aria, ma è ancora fantasia.fino a domani..quando finalmente si vedranno, si conosceranno, si sfioreranno...
e se l'altra volta non ero preparata, alle sue poppate stanche, e alla sua poca voglia di mangiare...
questa volta anche se sono preparata devo combattere con le sue poppate stanche e non con la sua poca voglia di mangiare, perché quella ce l'aveva anche nella pancia, ma con la fatica della sua piccola bocca, e cosi ancora una volta dovrò lottare per conquistarmi la sua bocca, le sue poppate..ma mi impegnerò..come la prima volta..perché dopo la vita, il mio latte è la cosa più importante che in questo momento posso donarle..

domenica 5 dicembre 2010

3 dicembre 2010

Pubblicato da casalinga patrizia a 23:15 3 commenti
E' NATA AGATA!!!!!!!
BENVENUTA!!!

mercoledì 1 dicembre 2010

perchè non bisogna dimenticare...MAI!!

Pubblicato da casalinga patrizia a 07:00 0 commenti

Bianca

Lilypie Third Birthday tickers

Agata

Lilypie First Birthday tickers

Abbey

PitaPata Dog tickers

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
 

A casa della casalinga Patrizia Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez