giovedì 10 ottobre 2013

Mamma mia

Pubblicato da casalinga patrizia a 21:48 0 commenti
Mamma mia! Mamma mia! Perchè il sospiro si sollievo è difficile da scrivere..
Mamma mia che settimana.. L'ultima.. Mamma mia gli ultimi 10 giorni...
Sono stati tempi duri.. Per tutti..per la mia famiglia di un tempo e quella di adesso.. 
È cominciato tutto con il ricovero della nonna.. La mia nonna.. Quella che mi ha cresciuto.. Quella che per me è stata sempre nonna e per i miei cugine era la Maria.. E per quella che per le mie figlie era la bisa.., il suo ricovero ci ha fatto pensare al tutti all'assurdità della cita e soprattutto della morte.. Dell'impossibilita di poter decidere quando darci un taglio, quando la tua vita ha fatto la sua strada ed è arrivata in fondo.. Quando in quel fondo non dovrebbero esserci piu bivio ma solo un punto. Fine. Poi invece lei è una roccia.. Una donna di carattere.. Una donna d'altri tempi.. Una che la sua vita l'ha vissuta.. Con la guerra e tutto il resto.. E quindi nonostante la stanchezza ha combattuto anche questa ultima guerriglia..
Mamma mia! Che dieci giorni che sono stati.. Poi io sono partita.. Angora una volta per quello patria che mi rimarrà sempre nel cuore..quella patria che sprigiona gioia di vivere, calore, amore.. E così la in Spagna ancora una volta ho combattuto la mia guerra personale.. Quella con le passioni, con l'incertezza del futuro.. Con quel non sapere cosa volere diventare da grandi.. Con attorno a ne giovani di ogni nazionalità che sanno esattamente quello che vogliono, con la loro giovinezza e con la loro forza di andare incontro alla vita e sl futuro..
Mamma mia! Una settimana intensa é stata quella.. Il caldo, gli orari spagnolo, la lontananza da casa.. E poi..
Mamma mia! Questa giornata.. Che mi sono sognata per ogni giorno e ogni notte.. Studiando e studiando ancora.. Per cercare ancora una volta di dare una direzione alla mia vita.. Una certezza alle mie insicurezze.. Per essere ancora precaria.. Per un piu lungo periodo peró.. Con una strada forse piu dritta adesso.. Piu regolar.. Ma che non so angora se è la strada che vorró seguire.. Peró l'ho fatta.. L'ennesima sfida... Sfidando anche la mia famiglia di adesso.. La sua pazienza.. Il suo amore...
Mamma mia! Questi dieci giorni sono finiti.. E stasera finalmente respiro..respiro su questa sedia a dondolo che tanto ricordi si porta con se.. Respiro e ringrazio ancora una volta questa mia nuova famiglia.. Che mi sono costruita e mi sono creata.. E che mi sopporta e che mi ha sopportato..
E mamma mia! La mia testa è già di nuovo in viaggio..


venerdì 4 ottobre 2013

Anche quest'anno

Pubblicato da casalinga patrizia a 21:26 0 commenti
Anche quest'anno.. Mi sono dimenticata.. Di chiamarlo.. Di dirgli buon compleanno.. 
Anche quest'anno come lo scorso..
È stato lui a ricordarmelo..
Che mi ero dimenticata anche l'anno scorso.. 
E anche quest'anno così.. Ho aperto il calendario in uno di quei momenti in cui senti la tensione scendere.. Tensione da un viaggio interminabile.. Tensione dal ricominciare il tram tram quotidiano.. Tensione da futuro incombente.. Tensione dopo la prima litigata da tanto tanto tempo..
E insomma ho guardato il calendario.. E segnava 4! 4 ottobre! Aiuto..... E il 2? Passato, avvenuto, finito.. E io? Dov'ero? A che pensavo? .. Lontana.. Al caldo della Spagna.. Chiusa in un aula universitaria dalle 9 alle 21.. Organizzando le giornate delle bimbe in Italia.. Pensando a quello che vorrei fare da grande..
E così anche quest'anno! Auguri babbo! auguri in ritardo! Auguri perche ci sei! Auguri perche hai una figlia che si dimentica! Auguri nonno! Ti voglio bene!

Bianca

Lilypie Third Birthday tickers

Agata

Lilypie First Birthday tickers

Abbey

PitaPata Dog tickers

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
 

A casa della casalinga Patrizia Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez