venerdì 18 febbraio 2011

è dura

Pubblicato da casalinga patrizia a 13:50 4 commenti
P.S. post altamente noioso e triste...potete anche saltare...

ero indecisa se scrivere o meno...se condividere...anche perchè mi sembra ultimamente di dire sempre le stesse cose, di provare le stesse sensazioni, di esprimere solo sentimenti tristi..e mi sono stufata..perchè questo spazio deve essere uno spazio di allegria, di gioia e di serenità..ma in questo momento tutte queste emozioni mi sfuggono e non so come trattenerle a me..
non dovrei lamentarmi, ma sarà l'insoddisfazione tipica del mio segno zodiacale, o forse quel baby blues di cui tutti parlano che fa fatica ad andar via dopo più di due mesi...
non dovrei piangermi addosso, io sto bene, le mie figlie stanno bene, il mio rapporto di coppia sta bene...ma io sono così, sempre in caccia, sempre in agguato, sempre in tensione...e questo le mie figlie lo avvertono...sia l'una che l'altra..ed è dura..
è dura la gestione quotidiana...nonostante la grande sia al nido per quasi 8 ore al giorno, e si diverta un mondo li...ma l'ora prima di andare e quelle dopo essere tornate a casa sono un inferno...
e io devo capire che lei sta attraversando un momento difficile, che essere sorella maggiore non è semplice,
io devo capire che a quasi tre anni si è in quella fase di indipendenza di se per cui se la mamma dice A allora tu bimbo devi dire B a priori..
io devo capire che non mi devo alterare, devo stare calma, e cercare di spiegarle sempre con affetto e amore che sta sbagliando..ma è dura...
è dura quando lei si butta per terra, inizia a strillare e butta per terra tutto quello che trova nel raggio di 10 cm..
è dura quando per fare anche la cosa più semplice bisogna metterci due ore..
è dura quando tu le dici di fare una cosa, una, due, cento volte e lei non ti ascolta..
ed è dura pensare che questo sarà solo l'inizio di un rapporto madre figlia che durerà e ci farà lottare tutta la vita...
e allora cerco di respirare, di contare fino a dieci prima di agire, di pensare che è lei che sta soffrendo in questo momento e sono io che devo capire...ma è sempre cosi?? qual'è il limite?? quando si passa di la?? quando assecondare è lecito e quando no? qualcuno ha un manuale di istruzioni???
e cosi io sono sempre nervosa, irascibile, stanca, e non perchè non dormo, perchè lei si sveglia ogni due ore chiamando mamma, o facendosi la pipi a letto..che io mica glielo voglio rimettere il pannolino la notte..
e cosi anche stavolta combatto con il latte, di nuovo, per l'ennesima volta...che io sono una persona nervosa e irascibile di mio..e che forse è per questo che quella serenità che dovrebbero avere tutte le mamme mi è sempre mancata..e cosi se sono vere tutte le teorie il latte c'è ma non c'è riflesso di emissione..
e lo so che non dovrei lamentarmi per questo..perchè lei cresce..piano piano..ed è buonissima, e dorme tutta la notte, ed è completamente diversa da sua sorella..e diventerà la riflessiva della famiglia..un po come il babbo, sempre così calmo e tranquillo..e questo sarà un dono per lei..e so che non dovrò combattere con lei...e quelle 8 ore che siamo io e lei da sole..stiamo bene..a parte che tra noi c'è ora una boccetta..e allora cerco di tenermela stretta al petto lo stesso, di accarezzarla, di farle capire che secondi non vuol dire ultimi...che secondi è bello, che nonostante la fatica che faccio giorno dopo giorno e che nonostante gli sguardi e gli abbracci che a volte non le do..ci sono sempre..
e devo cercare di far capire all'altra che anche essere primi è bello, che nonostante la fatica che faccio giorno dopo giorno e che nonostante le urla, le discussioni, i rimproveri..ci sono sempre...
lo capiranno?se ne ricorderanno?

giovedì 10 febbraio 2011

come faccio a gonfiarle?

Pubblicato da casalinga patrizia a 14:15 6 commenti
io lavoro in un laboratorio. Sono abituata a seguire protocolli, ricette, metti un tot di questo, aggiungi un tot di quest'altro, mischia bene, scalda un po..ed ecco pronto...
io adoro le torte. e ora che sto allattando ancora di più. con la scusa che Bianca non mangia nulla faccio torte! che puntualmente mangio io! Faccio torte! che puntualmente non si gonfiano! perché??? metti un po di farina, poi aggiungi le uova, lo zucchero..mischia bene, scalda un po..ed ecco pronto...ma sgonfio....
io non amo particolarmente la frutta. cosi ho pensato..kiwi e pere in casa da una settimana che ci faccio??? e ho trovato questa semplice ricetta....torta soffice mascarpone, kiwi e pere..
deve venire per forza...così semplice..e mi dico stavolta tutto a mano senza nemmeno il frullatore...
e cosi..un po di pere, i pezzetti di kiwi, il mascarpone...e tutto il resto...mischia bene, scalda un po..ed ecco pronto..soffice ma sgonfia!!
ma perché? perché? perché?
io questa volta però nonostante tutto..ho fatto centro..la torta è piaciuta! a tutti! ma è li piatta su un piatto...

mercoledì 2 febbraio 2011

music wonderland

Pubblicato da casalinga patrizia a 10:44 2 commenti
"Non è un corso per futuri musicisti, è un corso per… future persone felici."
Questa storia inizia cosi.

Interno giorno: In un appartamento buio al quarto piano senza ascensore di un condominio fatiscente nella periferia della città.

Salendo le scale già le senti le note. DO RE MI FA SOL....

Tre divani anni '80 color caramello non ti invitano a sederti..ma ad aspettare in piedi ascoltando al di la del muro... DO RE MI FA SOL...

Poi si entra, e l'odore di minestrone si fa ancora più forte, altri due bimbi sono già li..treenni!

Poi arriva lei, una ragazza dallo sguardo docile, impaurito, come una cantante di altri tempi..la osservi e vedi che è giovane ma con lo sguardo triste, ma rassicurante..e ti immagini una storia fatta di solitudine ma anche di amore per la musica a cui si deve essere donata tutta la vita..la sua giovane vita.

E poi si entra, in una stanza piena di libri, una stanza vecchia, di quelle delle nonne..una stanza ricolma di ogni cosa..ma soprattutto loro..tastiere, e pianoforti..a coda e a muro..neri...

La luce è soffusa..fuoriesce da lampade da tavolo logore, impolverate..antiche..

Si prende posto..su delle poltrone cugine di quelle fuori dalla porta..ma verdi..di un verde marcio..ci si accomoda...prima le mamme e poi i bimbi...
davanti a loro..una tastiera. ciascuno la sua!

e ora..comincia la magia! da adesso in poi ti dimentichi quasi dove ti trovi, il posto logoro che ti accoglie e ti immergi in un bagno di note, di musiche e colori...DO RE MI FA SOL...
inizia un viaggio in un mondo incantato, dove si incontrano personaggi da fiaba..il lupo, la principessa, il clown,..
ogni suono è associato ad un immagine...
ogni tanto bisogna toccare un tasto..PLIN..per assecondare la musica...
ogni tanto bisogna fare un gesto, un movimento ripetuto..per assecondare le immagini..
prima entriamo nel mondo dei timbratori..e dopo essersi fatti fare un timbro reale sulla mano si entra nel loro mondo immaginario e si corre con loro, si canta con loro, si suona con loro...
poi è il momento della favola, e così all'improvviso appare un teatrino di cartone e la storia di nuvolina va in scena...
in sottofondo delle note, ma poi non è un sottofondo perchè le note sono le protagoniste, le vere attrici di questa favola..le immagini sono il contorno...e cosi partiamo con nuvolina che vuole diventare un pinguino e scende sulla terra...
e incontra un piccolo pinguino solo che si è perso...ed è triste...e poi
BUM! arriva un orso BUM!
e il pinguino deve scappare per non farsi prendere..e la musica incalza, sempre più forte, sempre più intensa....
ma nuovolina è li...e facendosi trasportare dal vento..riesce a salvare il piccolo pinguino impaurito..l'orso è lontano ormai....musica dolce ora...leggera..perchè nuvolina decide di ritornare nuvola..e così..riparte...in un gran finale di note gioiose...
Poi di nuovo musica, con altre storie e altri suoni..pugni chiusi sui tasti e dita leggere su altri, e poi ancora i tamburelli...che devono essere suonati a tempo..e poi di nuovo le dita a disegnare immagini..a dare senso alle note...
DO RE MI FA SOL...

Un ora di giochi, emozioni...osservando e ascoltando....
DO RE MI FA SOL..

martedì 1 febbraio 2011

attraversamenti

Pubblicato da casalinga patrizia a 10:02 2 commenti
Stamattina mi ha attraversato la strada....



poco più avanti mi ha attraversato la strada...



Buona giornata!

Bianca

Lilypie Third Birthday tickers

Agata

Lilypie First Birthday tickers

Abbey

PitaPata Dog tickers

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
 

A casa della casalinga Patrizia Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez