mercoledì 21 ottobre 2009

disinnamorarsi

Pubblicato da casalinga patrizia a 12:14
ecco lo sapevo..la casa dei sogni non era poi cosi dei sogni..o meglio..era ed è ancora nei miei sogni ma Patrick ha detto no! no e ci sono mille motivi a questo no! io come ho detto mi vedevo gia li a preparare la colazione e mangiarla tutti assieme nel piccolo giardinetto fiorito, a leggere un libro su un divano grandissimo guardano fuori dalla finestra il mio giardinetto fiorito, a bloggare sdraiata sul lettone ascoltando Bianca ed Abbey che giocano nella stanza accanto tutta rosa e femminile, e Patrick che suona i suoi strumenti nello studio gigante a pochi passi da noi..
e poi prendere le biciclette ed essere in un attimo in centro..ma soprattutto fare la vasca in quel bagno che si affaccia sul balconcino oppure fare la lavatrice nell'altro bagno tutto azzurro che sembra di essere immersi dentro al mare...e poi loro, i ragazzi che ci abitano adesso che sono cosi carini, gentili, che hanno due bimbe piccoline e un cane simpatico e molto molto più magro della Abbey..
insomma grandi sogni e grande immaginazione..ma no!! no perchè Patrick è sempre molto più razionale di me..e allora dice che ci sono le crepe nei muri, che non è di buon auspicio che mentre fossimo li per l'ennesima visita ci è caduto il comignolo del tetto addosso, che davanti alla nostra casa ci abitano due deliziosi vecchietti che stendono i loro mutandoni e reggisenoni davanti alla nostra porta d'ingresso, che non c'è un garage e nemmeno una tettoia dove mettere le biciclette, che ci sono un sacco di lavoretti ancora da fare..e poi mica ci si può innamorare di una casa perchè quelli che ci abitano adesso sono carini, dolci e simpatici...dice lui..insomma no!!
e io mi devo disinnamorare!! ma non è facile!!
e cosi la ricerca continua..e oggi pomeriggio altri appuntamenti, altre case, altri giri..e io che nella testa ho ancora solo lei..la casa dei sogni!

P.S. come al solito week end intenso..tra giri in biblioteca dove insieme ad altri bimbi abbiamo letto la storia della ZUPPA DI SASSO (che sono ancora qui che cerco di trovarci un senso..a questa storia..), passeggiata tra le colline faentine dopo una grande abbuffata di cinghiale e polenta e chiacchere con delle vecchie amiche che erano passate a salutarci prima della mia partenza



Una zuppa di sasso, di Anais Vaugelade...

è notte. è inverno. un vecchio lupo si avvicina al villaggio dove vivono gli animali. La prima casa che incontra è quella della gallina. il lupo bussa alla porta. Toc, toc, toc.

"chi è?" chiede la gallina.

E il lupo risponde: "sono il lupo".

La gallina si spaventa: "il lupo!"

"non avere paura, gallina, sono vecchio e non ho più neanche un dente. Lasciami scaldare al tuo caminetto e permettimi di preparare la mia zuppa di sasso."

La gallina nn sa cosa fare; certo non è tranquilla, ma è curiosa: non ha mai visto un lupo dal vero, lo conosce solo dalle storie...

E le piacerebbe molto assaggiare una zuppa di sasso!

decide di aprire la porta.

Il lupo entra, sospire e chiede:

"gallina, per favore, portami una pentola"

"una pentola?!" si spaventa la gallina.

"senti, gallina, c'è pur bisogno di una pentola per preparare una zuppa di sasso"

"non lo sapevo", ammette la gallina "non l'ho mai assaggiata"

allora il lupo comincia a spiegare la ricetta: "in una pentola mettere un grande sasso, aggiungere acqua e aspettare che bolla"

"tutto qui?" chiede la gallina.

"si, questo è quanto"

"io nelle mie zuppe aggiungo sempre un po' di sedano"

"si può, da sapore" dice il lupo.

e tira fuori dal suo sacco un grande sasso.

ma il porcello ha visto il lupo che entrava nella casa della gallina. è preoccupato. bussa alla porta.

toc, toc, toc

"tutto bene?"

"entra, porcello! con il lupo stiamo preparando una zuppa di sasso". il porcello si stupisce: "una zuppa di sasso? soltanto con un sasso?"

"certo!" risponde la gallina "ma si può aggiungere anche un po' di sedano, che da sapore!"

il porcello chiede se si possono aggiungere delle zucchine.

"si può" dice il lupo.

allora il porcello corre a casa sua e ritorna con delle zucchine, ma l'oca e il cavallo hanno visto il lupo che entrava nella casa della gallina. sono preoccupai e bussano alla porta.

toc, toc, toc. "entrate" dice la gallina. il lupo, il porcello e io stiamo preparando una zuppa di sasso"

e il porcello precisa: "con un po' di sedano e un po' di zucchine."

l'oca, che ha viaggiato molto, sostiene di aver assaggiato una volta, in egitto, una zuppa di sasso e che c'erano anche i porri. Se ne ricorda bene perchè il porro è ciò che prefersice nella zuppa. La gallina chiede al lupo: " è possibile fare una zuppa di sasso con i porri?

"si, è possibile".

allora l'oca e il cavallo corrono a casa loro e ritornano con dei porri. ma la pecora, la capra e il cane sono preoccupati perchè hanno visto il lupo che entrava nella casa della gallina. non hanno bisogno di bussare alla porta perchè è già spalancata.

"che cosa state facendo?"chiedono.

"il lupo, il porcello, l'oca, il cavallo e io stiamo preparando una zuppa di sasso." risponde la gallina.

potete immaginare il seguito: uno vuole le rape, l'altro propone il cavolo, poi ognuno corre a casa propria e ritorna con le verdure, verdure per tutti i gusti.

ora tutti si siedono in circolo intorno al camino. si raccontano barzellette, discutono.

la gallina esclama: "com'è bello essere tutti insieme! dovremmo organizzare delle cene più spesso".

"all'inizio pensavo che vremmo mangiato un brodo di gallina", dice il porcello. E l'oca chiede al lupo di raccontare qualcuna delle sue terribili storie, per conoscere il suo punto di vista. Ma l'acqua bolle nella pentola e il lupo l'assaggia con il mestolo. "credo che la zuppa sia pronta", dice.

il lupo serve tutti gli animali.

la cena dura fino a tardi, ognuno si serve per ben tre volte.

poi il lupo tira fuori dal suo sacco un coltello appuntito, e...infilza il sasso: "non è ancora cotto", dice.

"se permettete me lo riprendo per la cena di domani"

la gallina chiede: "te ne vai già?" "si", risponde il lupo.

"ma vi ringrazio per questa bella serata"

"tornerai presto?" chiede l'oca

il lupo non risponde.

ma non credo sia mai tornato

0 commenti:

Posta un commento

Bianca

Lilypie Third Birthday tickers

Agata

Lilypie First Birthday tickers

Abbey

PitaPata Dog tickers

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
 

A casa della casalinga Patrizia Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez