sabato 22 agosto 2009

paletta, secchiello e pennarelli

Pubblicato da casalinga patrizia a 00:11
l'estate sta finendo..so che questa frase è banale, inflazionata e un po triste..ma per me dopo il 15 di agosto l'estate è finita e comincia quel periodo meraviglioso fatto di ore meno calde, di spiagge meno affollate e di giornate più corte ma più intense. Queste settimane che portano a settembre le ho sempre vissute con gioia ed entusiasmo..quando ero piccola queste settimane erano quelle dedicate ai preparativi per le vacanze..che per me al contrario di molti bambini si facevano solo a settembre quando i turisti se ne erano ormai tutti andati e il lavoro nel piccolo negozietto dei miei genitori diminuiva..
scrivo per dedicarmi queste settimane..di cui una è appena passata e l'altra è alle porte, per far si che nelle grigie giornate autunnali possa ricordarmi di questi momenti...delle giornate passate con Bianca, delle tante cose che abbiamo fatto, delle tante scoperte, dei grandi progressi, del meraviglioso affiatamento che abbiamo creato. Giornate normali, senza cose straordinarie, semplici ma reali e perfette.. giornate di spiaggia, di sabbia, di tuffi, di disegni sui pavimenti, di libri sfogliati più e più volte, di spese quotidiane e passeggiate e soprattutto di abbracci...
a volte mi sono ritrovata a guardarla mentre si addormentava tra le mie braccia pensando " ma è proprio mia??, l'ho fatta proprio io? è sangue del mio sangue?". la guardo e la vedo cosi diversa da me con quei capelli ricci imbionditi dal sole che sono tutti della zia Erika, quello sguardo che è quello di suo babbo e quella magrezza che non mi fa certo ricordare le mie immagini sfocate di bambina..e poi sarà perché orami i ricordi del parto sono così lontani e deboli (è proprio vero che ad un cero punto ci si dimentica...) che mi ritrovo a pensare guardandola che forse è stato un dono che mi è arrivato, che non è una mia creatura, che è impossibile che io abbia fatto una cosa tanto meravigliosa, delicata e unica..e che lei dipenda da me giorno dopo giorno e che io debba essere in grado di proteggerla e consolarla ed educarla nel miglior modo possibile.
e poi la ritrovo in me nei momenti in cui si perde per ore a disegnare, scarabocchiare su quell'enorme foglio bianco che le ho messo sul pavimento che non le basta mai, e allora passa al pavimento e ai mobili...e io sento le parole di mio babbo che dicono "stai tranquilla è proprio tua, anche tu fino a tardi hai avuto questa mania di disegnare scarabocchiare scrivere ovunque..."
insomma parole nel vento, nei granelli di sabbia, nella schiuma del mare..magari senza senso..ma solo per dire..grazie!! perché ci sei!! ogni giorno!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

aspetta che abbia 14 anni....o meno

Anonimo ha detto...

mi emozionano queste tue parole e mi convincono sempre più che lì sia il senso della vita.

Posta un commento

Bianca

Lilypie Third Birthday tickers

Agata

Lilypie First Birthday tickers

Abbey

PitaPata Dog tickers

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
 

A casa della casalinga Patrizia Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez