venerdì 1 ottobre 2010

Sos Tata! Dove sei??

Pubblicato da casalinga patrizia a 13:15
Ecco è finita la prima settimana di asilo...e io sono devastata..e Bianca mi sa di più..anche se oggi per fortuna c'erano i fusilli la nostra salvezza e così ha mangiato almeno un pochino...
il problema più grande ovviamente è stata la mattina.."non mi voglio vestire", "la dada poi ti telefona e te corri", "perché te vai via?"..e giù di li tutto intermezzato da pianti disperati..non con strilli e urla ma quelli con il labbro inferiore tirato in fuori e il naso che cola..quelli che ti fanno disperare e ti fanno credere di essere una mamma diavolo che lascia la figlia all'asilo rubandole il suo ruolo di prima donna tra quattro nonni che l'adorano e che farebbero di tutto per lei...
ma poi c'è il problema ancora più grande che è quello del pomeriggio a casa...quello dove per un non nulla si impunta e qui si che inizia a strillare, buttarsi per terra e inferocirsi dando morsi e calci...ed è qui la parte più difficile..quella dove io mi esaspero dove la forza di star li a spiegarle che non deve farlo, di star li a trovare con calma e serenità un diversivo per distrarla..tutto vacilla...e cosi inizio a strillare pure io e ogni tanto le arriva anche uno scappellotto sul sedere..e poi mi sento morire...mi sento un ingrata..che non dovrei mica reagire così, che la calma non si deve perdere mai per nessuna ragione al mondo..che invece devo capire che per lei è un momento di passaggio importantissimo e la devo sostenere, che lei vuole solo che stiamo li abbracciate e basta..perché poi si calma e mi calmo anche io e comincio a rispiegarle che non deve reagire con cattiveria, ne con me ne con nessun altro..ma se poi sono io la prima che reagisce cosi..

2 commenti:

romì on 1 ottobre 2010 13:45 ha detto...

Benvenuta nel club. Coraggio.

Franca on 9 ottobre 2010 23:19 ha detto...

Sai.. io ci sono passata 25 anni fa.. quando lasciavo mio figlio all'asilo uscivo e piangevo con lui, senza farmi vedere.. Mi sentivo un mostro e vivevo male questo momento.. e quando tornava a casa la sera mi faceva pagare col sangue quelle ore che lo avevo lasciato solo.. e io tante volte sbiellavo più di lui. Poi un pò alla volta lui si è calmato e io con lui.. Per loro staccarsi dalla sicurezza delle mure di casa è come staccare un'altra volta il cordone ombelicale.. li inizia la loro scoperta del mondo e come ogni nuova scoperta c'è una bella dose di paura mista a curiosità... Vedrai che piano piano lei si abituerà e tutto sarà più facile... Tieni duro ..

Posta un commento

Bianca

Lilypie Third Birthday tickers

Agata

Lilypie First Birthday tickers

Abbey

PitaPata Dog tickers

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
 

A casa della casalinga Patrizia Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez