giovedì 23 settembre 2010

Tappa n. 4: Torino

Pubblicato da casalinga patrizia a 22:46
insomma di cose da dire ce ne sarebbero un sacco...

della casa che abbiamo preso in affitto per una settimana ad Alghero..la casa dei nostri sogni..piano terra, camino, bagno con vasca e bagno con doccia e giardino che si affacciava su una distesa di ulivi...

del mare della Sardegna che è di un azzurro indescrivibile e che nella sua bellezza è però inaviccinabile per la sua temperatura e cosi tu stai li lo osservi ma non lo addentri..come una di quelle piante tropicali dai colori sgargianti e splendide da guardare ma altrettanto velenose...

della settimana passata in super relax, in famiglia..(anche se un un quarto di noi non c'era..)...
dell'Asinara con i cuoi contrasti di storia e natura..un intromissione violenta dell'uomo in una terra arida ma allo stesso tempo ricca, di un isola impervia ma che racchiude angoli incantevoli e incontaminati e di cui poi posterò un po di immagini...

del lavoro che è andato bene, che mi ha permesso di rivedere gli amici spagnoli e altra gente che sento sempre e solo via telefono o via mail..

del brusco rientro con la morte del babbo della mia migliore amica che l'ha lasciata dopo mesi e mesi di agonia..distrutta..spolpata..amareggiata e che nonostante l'accaduto si è rivelata ancora una volta una roccia..quella che non si arrende mai, quella che si preoccupa comunque sempre degli altri e di come si sentono..quella che con una forza d'animo invidiabile ha accompagnato suo padre nel momento dell'addio senza versare una lacrima..sorridendo..

dei primi due giorni di asilo..della vita di mamma a tempo pieno che deve per la prima volta lasciare la propria figlia nelle mani di sconosciuti, delle chiacchiere proprio quelle mammesche chiuse nella stanzetta sentendo fuori i pianti dei propri bambini...

dei progressi di Bianca con i suoi discorsi articolati, il suo riconoscere la destra dalla sinistra (cosa per me ancora oggi difficile..), la sua testardaggine e la sua autonomia...

della pancia che cresce e della bimba che ci sta dentro che non ha ancora un nome ma che si fa sentire e che come l'altra sera si sveglia mentre intanto la sorella maggiore si addormenta ed è incredibile..stare li sul dondolo a cantare una ninna nanna e sentire il respiro leggero di una che si lascia avvolgere dal sonno e dall'altra i calcetti ormai visibili dell'altra che cerca di farti capire che c'è..che sta bene..che cresce..

ma alla fine quello di cui volevo parlare è della nostra nuova partenza..domani verso nord..
per assistere al matrimonio dell'anno..della zia Erika.. che ha lasciato tutto per raggiungere l'amore a TORINO!!
cosi domani si riparte..per un week end a base di famiglie acquisite, di incontri, di pranzi e di balli..
e intanto questi giorni prima della partenza sono stati dedicati tutti alla cura di se..alle coccole fatte da mani esperte..del grigio chanel delle unghie dei miei piedi e del pomeriggio passato in un angolo di Francia (la casa della mia amica B.) a scuola di trucco tra fondotinta morbidi come la cipria, mascara neri e ombretti dalle più svariate tonalità del marrone..
alla ricerca degli ultimi accessori e alla creazione della spilla di tulle bianco che Bianca dovrà indossare come damigella...
e cosi ancora una volta la valigia è aperta sul letto in attesa che anche il vestito da cerimonia venga posizionato...

0 commenti:

Posta un commento

Bianca

Lilypie Third Birthday tickers

Agata

Lilypie First Birthday tickers

Abbey

PitaPata Dog tickers

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
 

A casa della casalinga Patrizia Copyright © 2010 Designed by Ipietoon Blogger Template Sponsored by Emocutez